Nefrolitotomia
percutanea (PCNL o PNL)

Per il trattamento dei calcoli renali

Nefrolitotomia percutanea

La nefrolitotomia percutanea è una procedura mini-invasiva volta alla rimozione dal tratto urinario del paziente di calcoli renali, aventi dimensioni che vanno da medie (≥2 cm) a grandi, per mezzo di un nefroscopio che viene fatto passare nel rene per via percutanea dalla parte bassa del fianco o dell'addome del paziente.

La PCNL fu eseguita per la prima volta in Svezia nel 1973 come alternativa meno invasiva rispetto alla chirurgia a cielo aperto dei reni.

L'aggettivo "percutaneo" significa che la procedura viene eseguita attraverso la pelle. Il termine nefrolitotomia è formato da due parole greche che significano "rene" e "rimozione dei calcoli mediante taglio".

Mediante fluoroscopia e immagini ultrasoniche, l'urologo inserisce un ago cavo nella pelvi renale. Questo passaggio viene poi dilatato per ospitare il nefroscopio. I prodotti della gamma Swiss LithoClast® rappresentano, a livello mondiale, i più comuni apparecchi per l'evacuazione di calcoli impiegati in questa procedura.

EMS è leader mondiale nella litotripsia intracorporea rigida; Swiss LithoClast® Master è stato progettato proprio per evacuare i calcoli renali più duri e grandi mediante le procedure di nefrolitotomia percutanea.

Video dei trattamenti

GUARDA UNA
NEFROLITOTOMIA
PERCUTANEA DAL VIVO }